Gruppo Falconieri ItalianiMassimiliano Mora, numero uno del Gruppo Falconieri Italiani, ha voluto fare un bilancio, anche se provvisorio del 2016. Mancano 42 giorni alla fine dell’anno e si può cominciare a delineare un quadro delle attività svolte e dei risultati raggiunti. Si è trattato per questa associazione dei primi dodici mesi di vita, un percorso iniziato insieme all’Arci Caccia Nazionale. Mora ha ricordato che i numeri erano minimi all’inizio, mentre ora la rappresentanza è più che nutrita. Il gruppo è cresciuto e con esso la valorizzazione della tradizione di questa arte venatoria.

L’obiettivo è stato sempre e rimane la tutela della falconeria, in modo da trasmetterla alle generazioni future. Tra le proposte c’è stata quella di un tavolo unitario per rendere ancora più organico e permanente il lavoro, senza dimenticare la promozione degli impegni presi tra i cittadini italiani, in modo che apprezzino l’importanza della “Falconeria con la F maiuscola”. La squadra è stata ancora più unita grazie alla presenza in occasione di fiere ed eventi: il prossimo appuntamento “unitario” sarà quello della fiera Caccia & Country di Forlì di fine novembre, un’altra occasione per soddisfare la curiosità dei visitatori.

L’articolo Il Gruppo Falconieri Italiani fa il bilancio del primo anno di attività sembra essere il primo su Caccia Passione.
Sorgente CacciaPassione.com

  1. Most help articles on the web are inaccurate or inreteconh. Not this!

Commenta